Psicoterapia di Coppia

L’idea di lavorare con la coppia come unità di trattamento è relativamente nuova: ha probabilmente solo quarant’anni. Inizialmente si pensava alla coppia come composta da due soli individui: i coniugi venivano visti separatamente e individualmente da due diversi terapeuti. Oggi non è più così perché ci si è resi conto che la coppia è composta di tre parti, due individui e una relazione: io, tu, noi. Ogni parte deve essere utilizzata per poter guardare, dal momento che ognuna ha un significato nella vita di coppia. Ad esempio, qualunque cosa una persona faccia, bisogna che l’altro risponda e questa risposta modella quella persona. Parallelamente, la risposta dell’’altro ne modella il Sé. Questa sequenza, ripetuta, dà origine a un modello che si traduce in regole per la relazione” (Satir V., “Il cambiamento nella coppia”, in Andolfi M., (a cura di), “La crisi della coppia, una prospettiva sistemico-relazionale”, Cortina Editore, Milano, 1999).
Il rapporto di coppia può essere definito come un sistema complesso di relazioni che si intersecano su diversi piani e che coinvolgono numerose sfere della vita dell’’individuo. La vita di coppia viene influenzata dalle relazioni con la famiglia d’origine, dal tipo di professione, dagli accordi economici più o meno espliciti, dalle amicizie, dall’’eventuale presenza di figli o ex mogli/mariti e da molti altri fattori.
Nel momento in cui due persone si incontrano e, scegliendosi, danno vita ad una relazione di coppia non hanno certo idea di quanti e quali passaggi mettono in movimento, indipendentemente dal fatto che tale scelta possa successivamente dare vita ad una convivenza, ad un matrimonio o semplicemente ad una relazione duratura (Matucci A., “Consulenza, mediazione, terapia:quale intervento” , in: Giommi R.,(a cura di), “Il trauma delle separazioni difficili”, ed. Istituto Ricerca e Formazione, 2003). Dal momento dell’ incontro in poi potremmo dire che la coppia dà vita ad un processo che sarà caratterizzato da diverse tappe: il fidanzamento, il matrimonio, la nascita del primo figlio, l’uscita dei figli da casa, ecc.. Durante questi passaggi di importanti cambiamenti fisiologici possono insorgere delle difficoltà al punto di portare la coppia a chiedere aiuto ad un esperto.
Nella psicoterapia di coppia vengono presi in considerazione i meccanismi che hanno reso il rapporto sempre più limitante nella creatività individuale per resistituire alla coppia quella competenza e dominio della propria vita. Di particolare importanza è la possibilità di trovare nuove e funzionali modalità di ascolto reciproco e di espressione dei bisogni personali rimanendo nel rispetto di ciascuno e ritrovare così una soluzione al conflitto.

AMBITI DI INTERVENTO DELLA PSICOTERAPIA DI COPPIA

La psicoterapia di coppia è finalizzata a trovare una soluzione al conflitto creando la possibilità di sviluppare nuove e funzionali modalità di ascolto reciproco e di espressione dei bisogni personali. Essa presenta un processo terapeutico centrato su diversi aspetti quali:

  • disaccordi su gestione della vita familiare o di coppia;
  • mancanza di fiducia o intimità;
  • difficoltà nella sessualità;
  • disagio nei rapporti con le rispettive famiglie d’origine;
  • depressione di uno o entrambi i partners;
  • disagio nell’affrontare cambiamenti individuali all’interno della coppia.

Click & Share the Love