CONFLITTI DI COPPIA: TORNARE A GUARDARSI NEGLI OCCHI

“Quando ci siamo incontrati tu non eri così!”
La crisi della coppia non nasce all’improvviso, ma sicuramente ci sono stati segnali che l’hanno preceduta e che noi non abbiamo voluto vedere.
Non abbiamo voluto “vedere” che qualcosa nella coppia non funzionava e abbiamo accumulato incomprensioni e fraintendimenti generando delusioni e sofferenza emozionale. La crisi di coppia è sempre e soltanto un passo decisivo e ineluttabile verso il fallimento e la separazione? No, può diventare anche occasione di purificazione della relazione, momento di ripresa del legame, spunto per rinnovare la speranza, pur nelle difficoltà e nel disagio.

I segreti delle coppie felici
La relazione di coppia ha una profonda influenza sul modo in cui ci rapportiamo al mondo, sulle scelte che operiamo in merito ad alcuni aspetti importanti della nostra vita (il lavoro, la famiglia, le amicizie). La relazione di coppia è un legame che incide profondamente sulla nostra vita affettiva, emotiva,quotidiana.

La vita a due può essere meravigliosa, ma certo non è facile. Un rapporto felice non capita per caso, ma si costruisce giorno per giorno e richiede pazienza, comprensione e dedizione, cioè amore. Alcune ricerche psicologiche (Wallerstein & Blckeslee, 1995, Gottlieb, 1990) hanno cercato di capire quali sono i segreti delle coppie felici. Sorprendentemente, le risposte date dalle persone felicemente sposate erano molti simili:
-Considerano il partner come il loro migliore amico. Gli confidano sogni, emozioni, progetti, sono aperti e accettano l’altro così come è e non cercano di cambiarlo.
-Si concentrano sui lati positivi del partner, lo sanno apprezzare e ringraziare per tutto quello che fa, anche per le piccole gentilezze di ogni giorno.
-Si rispettano reciprocamente, hanno lo stesso potere all’interno della coppia. Prendono insieme le decisioni importanti.

-Hanno lo stesso modo di vedere la vita: sono d’accordo sulle cose importanti, sui valori di base e sugli obiettivi da raggiungere.
-Sanno come gestire i conflitti. Accettano di non essere d’accordo su tutto, sono disponibili a fare dei compromessi. Esprimono l’aggressività in un modo costruttivo.
-Stanno bene insieme e cercano di fare insieme delle cose interessanti. Combattono la routine, cercando nuovi interessi.
-Sanno rispettare gli spazi dell’altro. Considerano il loro rapporto molto importante e sono disponibili ad investire tempo ed energia per farlo funzionare.
-Naturalmente non esiste la perfezione e quello che emerge da questa ricerca sono soltanto alcune indicazioni, tratte dall’esperienza di un vasto campione di coppie felicemente sposate, per avere una relazione sentimentale appagante e duratura.

Rapporto insoddisfacente
Schermata 2014-12-12 a 17.10.28La crisi nella relazione non si presenta improvvisamente, ma si esprime nel corso del tempo attraverso diversi fattori che concorrono alla manifestazione del malessere stesso. Alcuni di questi possono essere:
-Il tradimento.
-Uno dei componenti della coppia o entrambi si rendono conto che si sono uniti senza essere veramente innamorati: si trattava di una semplice infatuazione.
-Nella coppia già prima del matrimonio uno di loro non era più innamorato e si è sposato credendo a motivazioni di tipo psicologico.
-Problemi psicologici individuali che si portano all’’interno della coppia.
-La scelta del partner è stata influenzata dal bisogno inconscio di riparare i danni provocati dalla vita nella famiglia d’’origine, oppure si vuole continuare il modello psicologico della propria famiglia d’origine.
-Uno dei due o entrambi non si amano più.
-La passione è venuta a mancare.
-L’’intimità non esiste più o non è mai esistita.
-Problemi sessuali.

Schermata 2014-12-12 a 17.10.37
-La comunicazione si è ridotta all’’essenziale, non si capiscono più. Si vive di rabbia, noia e rancore.
-L’’altro non soddisfa più i nostri bisogni…, “è diverso da come l’’ho conosciuto”.
-Problemi materiali che accendono o inaspriscono dissidi.
-Manca uno o più fattori costitutivi dell’’amore: la passione, l’’intimità, l’’impegno.

Aiutare la coppia in crisi: ritornare a guardarsi negli occhi
L’aiuto alla coppia non può essere certamente dato dall’amico o da un parente dal momento che questi potrebbero dare soltanto dei consigli che non prevedono l’’approfondimento del problema non essendo degli esperti.
Il nostro intervento si struttura generalmente in una fase iniziale di consulenza cui segue, qualora si riscontrino le premesse adeguate, la Psicoterapia di Coppia. Durante la fase di consulenza, vengono analizzate le specifiche problematiche della coppia al fine di costruire e condividere degli obiettivi terapeutici utili a promuovere il benessere di ciascuno, all’interno della relazione con l’altro.
Sulla base di ciò, è possibile ipotizzare, e quindi iniziare, un trattamento che risponda il più possibile ai bisogni e alle esigenze della Coppia e che affronti la crisi restituendo ad entrambi nuove possibilità di interazione, chiavi di lettura del problema alternative alle precedenti, nuove possibilità di scambio e di incontro all’’interno del legame.

Schermata 2014-12-12 a 17.10.47

Click & Share the Love